Branding & Web Design

Chi sono

Ciao, mi chiamo Emilia Olia, sono designer della comunicazione “on-line e off-line”!

Amo aiutare le piccole imprese a creare brand accattivanti e a farli emergere nel mercato virtuale del web.

Connetiamoci!

Vuoi sapere di più?

Partiamo con la tipografia e la grafica editoriale

Ho iniziato a lavorare come grafica in una tipografia quando facevo ancora “Design del Prodotto e Comunicazione Grafica” all’Università di Firenze. Allora, il mio sogno era quello di diventare art director di un megazine noto (Vogue, tanto per dirne una 😉 ).

Avevo imparato tutto quello che c’era da sapere sull’impaginazione, sulla correzione delle bozze, sulle differenze di composizione dei contenuti grafici e testuali tra un libro, un catalogo e una rivista. Avevo appreso tutte le tipologie di grammature della carta, lucide, opache, plastificate; tutte le tipologie di rilegatura (a spillo, brossura, cucitura), tutte le tipologie di pantoni cromatici e vernici per la stampa in rilievo e tutte le infinite fasi di elaborazione che precedono la riproduzione di un “libro”.
Eh si! Il mondo dei libri/riviste è sempre stato di grande interesse per me. Sempre (anche perchè il mercato aveva chiesto sempre e solo quello).

Cosa è successo? Cosa è cambiato?

Tra il 2009 e il 2010, il mondo della comunicazione prese una “inaspettata” impennata verso il Web; e uscita dall’università capì che la mia tanto sudata laurea in “Design del prodotto e Comunicazione”, con i vari stage nelle migliori tipografie della Toscana, non mi avrebbe facilitato l’ingresso nel mondo degli “lavoratori”.

Infatti, imporvvisamente, gli annunci di lavoro cercavano sempre e solo “Web designer”, “Web Marketing manager”, “Social Media manager” e altre parolone anglofone. Così, mi ritrovai “nel mezzo del cammin di nostra vita, in una selva oscura” a fare nuovi corsi e master di formazione per rimettermi subito al pari con le “nuove tendenze del mercato del lavoro”.

Ma cosa caspiterina era successo?
Semplice, a distanza di oltre 20 anni dalla sua nascita, Internet era entrato (e stava mettendo radici belle profonde) in tutte le case del mondo, creando una nuova abitudine, quello della “ricerca”.

Le aziende e le imprese, che fin ad allora avevano investito tutta la comunicazione in televisione, giornali, magazine e radio per raggiungere il più ampio pubblico possibile, si erano accorte che il nuovo canale di divulgazione per eccellenza stava diventando il “World Wide Web” (rete di ampiezza mondiale).

Internet sbarca nelle case e nella vita di tutti; anche nella mia!

Mi piace pensare di essere cresciuta nell’era del cambiamento digitale più importante della storia dell’uomo, insieme al progresso e all’innovazione tecnologica.

Non solo web…

Sebbene il mondo web fosse una cosa che non contemplavo per il mio futuro professionale, ho passato praticamente più di 10 anni a fare siti web, a curarne non solo ogni particolare grafico-estetico ma anche ogni aspetto tecnico e pratico; dalla registrazione dei domini, alla scelta dell’hosting (spazio web), alla programmazione e progettazione con linguaggi in Html, Css, Php ecc, fino alla gestione annuale a 360°.

Per non parlare dei Social Media e la gestione dei canali come facebook, Instagram, Pinterest ecc, che si sono aggiudicati il primo posto insieme ai siti web e agli e-commerce.

Tuttavia, non ho mai smesso di alimentare la mia passione per l’illustrazione digitale e la creazione di contenuti grafici. In un modo o nell’altro, in ogni lavoro che ho affrontato, oltre la pura progettazione di siti web, ho avuto la possibilità di creare grafiche per loghi creativi e aziendali, bigliettini da visita, cataloghi, insegne, brand book, manifesti, banner, video promozionali, video animazioni, stand per fiere, packaging e gadget personalizzati e/o brandizzati.

Un aspetto che non trascuro mai nel mio lavoro: l’importanza della CX (Customer Experience)

Quando si eroga un servizio di grafica online/web marketing si parla sempre dell’importanza dell'”Esperienza dell’utente” (UX); ma, nel mio lavoro, mi concentro tanto anche sulla CX, ovvero dell'”Esperienza del Cliente” (Customer Experience).

Come ripetuto più volte nel sito, per me è fondamentale la prima impressione; che deve essere chiaramente buona e duratura.
L’unico modo per raggiungere questo obiettivo è fare vivere una buona Esperienza al Cliente durante tutta la fase di creazione, progettazione e gestione del progetto. E questo corrisponde alla sua piena soddisfazione, nel essere ascoltato, compreso, seguito e guidato.
Da parte del Cliente non ci deve mai essere un senso di smarrimento ma solo di chiarezza e trasparenza reciproca. Solo in questo modo è possibile dare vita vita ad un rapporto di piena fiducia.